I Nostri Rappresentanti

La rappresentanza è una delle due anime di Svoltastudenti, insieme all’associazionismo. I rappresentanti vengono eletti ogni due anni e hanno un compito importante nella vita dello studente e dell’Ateneo.

Un rappresentante, avendo ampia conoscenza delle dinamiche di ateneo ed essendo in contatto con i responsabili a ogni livello di didattica, amministrazione e organizzazione, è in grado di darti una mano per le questioni più disparate: indirizzarti a chi di dovere per un problema con i professori, darti informazioni su bandi e regolamenti, può portare avanti le tue cause in caso di torto subito oppure le tue idee per migliorare il Politecnico

Organi centrali

Senato Accademico

Il Senato Accademico è l’organo che indirizza e programma lo sviluppo dell’Ateneo, con particolare riguardo alla didattica e alla ricerca, vigilando inoltre sul funzionamento complessivo dell’istituzione.

I membri del Senato hanno una visione a 360 gradi dell’Ateneo: si confrontano inoltre con i loro colleghi nelle Scuole attraverso un organo detto Consiglio degli Studenti. Possono quindi portare le istanze degli studenti ai massimi livelli decisionali.

Consiglio di Amministrazione

Il CdA opera in coerenza con le scelte programmatiche e i criteri di utilizzazione delle risorse stabiliti dal Senato Accademico; ha funzioni normative, di indirizzo e di controllo della programmazione amministrativa, economica e patrimoniale di lungo periodo dell’Ateneo.

Discute di borse di studio per DSU, tesi all’estero, bandi erasmus, nuove infrastrutture, partecipazioni esterne e interne, bandi di concorso, e molti altri. 

Nessun rappresentante in questo mandato

Commissioni paritetiche di scuola

La Giunta di Scuola è un organo composto dal Preside, dai Direttori dei Dipartimenti raccordati nella Scuola, dai Coordinatori dei Corsi di studio e da una Rappresentanza elettiva degli studenti. Qui vengono discusse tematiche di ampio interesse che riguardano tutti i Corsi di Studio e i Dipartimenti: linee guida sulla didattica e la ricerca, didattica innovativa, modalità di esame, progetti extracurriculari e tanto altro.

I rappresentanti di Scuola sono in costante contatto con i CCS, venendo loro in aiuto qualora emergano problemi di difficile gestione, comuni a piĂą corsi di studio o riguardanti miglioramenti di lungo respiro sulla didattica.

3I

Nessun rappresentante in questo mandato

Design

Nessun rappresentante in questo mandato

ICAT

Nessun rappresentante in questo mandato

AUIC

Nessun rappresentante in questo mandato

Organi indiretti

Il Comitato Unico di Garanzia promuove le pari opportunitĂ  di ogni persona nel lavoro e nello studio, attraverso misure volte a prevenire e a contrastare ogni forma di discriminazione fondata sul sesso e l’orientamento sessuale, la razza, l’origine etnica, la religione, le convinzioni personali e politiche, le condizioni di disabilitĂ , l’etĂ .

 

Il Comitato per lo Sport universitario promuove e incentiva le attività sportive dell’intera comunità di Ateneo e sovrintende agli indirizzi di gestione degli impianti disponibili e ai programmi di sviluppo delle diverse attività. 

Il Nucleo di Valutazione di Ateneo del Politecnico di Milano ha il compito di attuare una valutazione dell’efficienza e dell’efficacia dell’attivitĂ  espletata dall’Ateneo, verificando con idonee modalitĂ  il corretto utilizzo delle risorse pubbliche, la produttivitĂ  della ricerca e della didattica, nonchĂ© l’imparzialitĂ  e il buon andamento dell’azione amministrativa.

Comitato di Garanzia

Nessun rappresentante in questo mandato

Comitato Sportivo

Nessun rappresentante in questo mandato

Nucleo di Valutazione

Nessun rappresentante in questo mandato

DELEGHE DELLA PRESIDENZA

Nessun rappresentante in questo mandato

Consiglio di corso di studi

Il CCS è l’organo che si occupa della definizione dei programmi di tutte le materie del corso di laurea, delle modalità di fruizione della didattica, dell’analisi dell’efficacia degli insegnamenti svolti, dell’eventualità di istituire nuovi percorsi di studio, dell’organizzazione del piano di studi, della distribuzione dei CFU e della struttura degli esami.
Gli studenti portano la loro esperienza sulle problematiche riscontrate e il proprio parere sulle modifiche future.