Consulta della Didattica 15-10-2013

Consulta della Didattica 15-10-2013

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

In data 15 Ottobre si è svolta la Consulta della Didattica in cui si è discusso principalmente di nuove tecnologie per la didattica, valutazione della didattica, tesi INVALSI, linee guida per la gestione della mobilità internazionale, Diploma Supplement . Per quanto riguarda le modalità didattiche innovative, la Prof.ssa Sciuto ha relazionato sulla situazione attuale e gli sviluppi futuri: è stato aperto un canale ITunesU dove sono in corso caricamenti di contenuti mutlimediali (lezioni, conferenze ecc); la piattaforma BEEP ha assorbito totalmente Corsi Online facendo registrare circa 50000 Utenti; è in corso il rilascio (a dicembre) della versione Mobile ottimizzata di BEEP; si avrà la possibilità di collegare le pagine Facebook con BEEP; inoltre è in corso una prima sperimentazione di un corso MOOC (Massive Online Open Course), tipo Coursera per intenderci, che vede la realizzazione di un corso sulle soft skills.

Da studente e rappresentante mi sembra opportuno proseguire verso l’integrazione della didattica con le forme più innovative dal punto di vista tecnologico.

Per quanto riguarda il punto relativo alla valutazione della didattica, Il prof. Santomauro riferisce al consesso la situazione attuale: la prossima valutazione, come stabilito precedentemente e da indicazioni Ministeriali, verrà sottoposta obbligatoriamente in via telematica alla prima iscrizione dello studente all’esame. I dati rilevati alla prima sessione verranno inviati al Ministero, mentre i dati completi rilevati nel corso dell’anno saranno oggetti di valutazione da parte del Politecnico. Per ora nei test non saranno presenti domande relative all’internazionalizzazione. Sempre il prof. Santomauro illustra i dati relativi alle immatricolazioni di Ingegneria e Design, facendo notare come vi siano delle rinunce aleatorie nel corso delle 4 fasi di immatricolazione. Inoltre il consesso ha deciso che, per dare maggiore opportunità agli studenti che nelle fasi successive al test non ricevono OFA rispetto agli altri, quest’ultimi potranno immatricolarsi nell’ultima fase.

Da un punto di vista meritocratico si premiano gli studenti più preparati, in quest’ottica è fortemente consigliato per gli immatricolandi, di provare il test anticipato.

Il Politecnico di Milano è stato scelto, assieme all’Università di Venezia per una sperimentazione del test INVALSI alle matricole. Si terrà quindi il 26 ottobre una prova INVALSI, in edificio Trifoglio, a cui tutte le matricole sono state invitate a partecipare. La risposta è stata ampia, ed il Politecnico, in sede CPS, ha deciso di destinare 500 € (sotto forma di sconto sulle tasse) ai primi 200 studenti della graduatoria che verrà elaborata entro febbraio. Si tratta di una buona iniziativa che potrà mettere in evidenza correlazioni con il risultato del test INVALSI ed i risultati dei test d’immatricolazione.

Per il futuro non si preclude l’idea che l’INVALSI potrà essere lo strumento selettivo per i gli studenti che vorranno immatricolarsi…

E’ in fase conclusiva il testo sulle Linee guida della mobilità internazionale degli studenti. Dopo il passaggio in Senato, il testo ha subito alcune modifiche che verranno ultimate prima dell’emanazione del bando.

Aggiornamenti alla prossima Consulta.

Infine è stata recepita una direttiva ministeriale che ha ridefinito il modello di Diploma Supplement.

Ogni laureato può scaricare il proprio attraverso i servizi on line, nella versione italiana ed in quella inglese.

Cordialmente,

Vincenzo Giannico

Cerca nel sito

Consulta della Didattica 15-10-2013

Pod non trovato

Pod non trovato